Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Calcio, Ronaldinho arrestato in Paraguay con passaporto falso riesce a evitare il processo

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

Guai giudiziari per Ronaldinho, l'ex campione che nel corso della propria carriera ha vestito le maglie di Gremio, Paris Saint Germain, Barcellona, Milan e Flamengo. Il calciatore, nato a Porto Alegre, in Brasile, il 21 marzo 1980, è stato arrestato venerdì sera insieme al fratello Assis per essere entrati in Paraguay con passaporti falsi dichiarando che erano arrivati ad Asuncion per motivi du lavoro. La conferma è arrivata dall'avvocato dell'ex calciatore della nazionale verdeoro, Sergio Queiroz, che ha parlato con l'agenzia Ap. Il procuratore paraguayano Federico Delfino, nel corso di una conferenza stampa, ha comunicato che i due fratelli, non andranno tuttavia a processo non avendo precedenti penali in Paraguay. Il magistrato ha ritenuto che entrambi "sono stati ingannati nella loro buona fede".