Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, Bovo supera Buchel: spunta Perea

default_image

Domenico Cantarini
  • a
  • a
  • a

Tutti, o quasi, verrebbero di corsa. Nessuno vuole lasciare Perugia. E' questo il leit motive dell'estate biancorossa. E così, nonostante un fronte uscite ingolfato per le rigide posizioni dei giocatori con le valigie, il Grifo continua a gettare le basi per rinforzare la già ricca rosa a disposizione di Andrea Camplone. Bovo supera Buchel La trattativa per Marcel Buchel (1991, Juventus) si è complicata nelle ultime ore. L'entourage del giocatore vede benissimo Perugia come destinazione ma ha anche in mano alcune offerte economicamente più allettanti rispetto a quelle biancorosse. Sul centrocampista ci sono lo Spezia (soprattutto) e il Pescara, ma anche Verona, Cesena e Atalanta. La pista si è quindi raffreddata e all'inizio della prossima settimana il club di Pian di Massiano potrebbe andare dritto su Andrea Bovo (1986, svincolato dopo una stagione tra Spezia e Pescara) con cui c'è già un accordo di massima per un biennale. Il giocatore aspetta solo la chiamata per trasferirsi in biancorosso. Intanto la società del presidente Santopadre si è tutelata con l'ingaggio Matteo Lignani (1991), centrocampista tifernate svincolato dopo un'esperienza a Varese. Ha fatto la preparazione in Spagna con il Getafe ma non ha trovato l'accordo economico. Il Perugia lo riporta a casa e, nonostante l'età, Lignani lascia comunque vuoto il posto nella lista dei 18 over (nati prima del 1993) perché giocatore "bandiera": ha fatto tutta la trafila nel settore giovanile biancorosso prima del suo trasferimento, nel 2008, al Livorno con cui ha esordito giovanissimo in serie A. Perea se parte Mazzeo Prosegue il braccio di ferro con Fabio Mazzeo (1983). Il Perugia vorrebbe la rescissione, il giocatore si dice pronto a rispettare il contratto (scadenza giugno 2015) nonostante le diverse offerte ricevute da altri club (le ultime sono Latina, Entella, Juve Stabia e Novara). La situazione è spinosa, il club è deciso anche a lasciare fuori Mazzeo dalla lista dei 18 over per la prossima stagione. Se parte l'attaccante salernitano il Grifo sarebbe libero di mettere a segno un vero e proprio colpaccio per il pacchetto avanzato: il diesse Goretti sta lavorando per il prestito dalla Lazio di Brayan Perea (1993), eclettico colombiano soprannominato "El coco", che i biancocelesti hanno prelevato l'estate scorsa dal Deportivo Calì per 2 milioni di euro. Perea è stato fermato a maggio dalla frattura del perone e, terminata la fase di riabilitazione dopo l'intervento, da settembre dovrebbe essere a disposizione. Voleva restare a Formello, ma nelle ultime ore si è aperta la strada per una operazione che consentirebbe al giovane colombiano di rilanciarsi e al Perugia di rinforzare il potenziale offensivo. Con la maglia della Lazio "El coco" ha messo insieme 27 presenze e 5 reti (2 in coppa Italia, 2 in Europa League e una in campionato). C'è la concorrenza del Cesena. Le altre uscite Per Michele Franco (1985) è tornata a farsi sentire la Salernitana, mentre la Vigor Lamezia ha chiesto informazioni su Imperio Carcione (1982) che resta comunque molto vicino al Benevento. Tra i possibili partenti anche Filipe Gomes (1987) che ha ricevuto una proposta allettante dal Lecce e, dopo Spal, Benevento e Savona, anche L'Aquila ha sondato il terreno.