Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lenticchie, contestati oltre 300 mila euro di danno all'erario per i fondi Ue

default_image

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Oltre trecentomila euro di presunto danno erariale per nove aziende agricole accusate dalla Corte dei conti di avere percepito indebitamente fondi europei. Coinvolto anche il centro di assistenza agricola che secondo i magistrati avrebbe dovuto controllare la documentazione di attestazione di proprietà dei terreni coltivati. Nel mirino la produzione di lenticchie. L'udienza si è tenuta mercoledì alla Corte dei conti. La difesa ha sostenuto che buona parte dei fondi  contestati era stata rimborsata all'agenzia per l'erogazione dei fondi in agricoltura o non erano stati stanziati. E che comunque i contratti di affitto dei terreni sono riscontrabili. Servizio completo nell'edizione del 28 marzo del Corriere dell'Umbria