Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lotteria Italia, crolla anche in Umbria il numero dei biglietti venduti

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

Vendite in calo per la Lotteria Italia in Umbria, dove sono stati staccati 138.350 biglietti, come ricorda Agipronews il 17,5% in meno rispetto allo scorso anno. Non ha evidentemente giovato alla Lotteria l'eliminazione del Gratta e Vinci che fino allo scorso anno compariva sul biglietto e garantiva una possibilità di vincita immediata, al costo complessivo di 5 euro. Quest'anno il prezzo è rimasto immutato e il mancato appeal del “grattino”, prodotto di successo radicato nelle abitudini degli italiani, ha finito per penalizzare la vendita. La provincia di Perugia svetta nella classifica delle vendite, con 73.980 tagliandi, ma in discesa del 14,4%. Ancora più sostanzioso il decremento a Terni, che a 64.370 scende del 20,8% rispetto alla precedente edizione. In generale, nella regione il punto più alto degli ultimi dieci anni è stato toccato nel 2009 (quando la Lotteria era abbinata a “Affari tuoi”), con oltre 258 mila biglietti. Il punto più basso nel 2012 (“La prova del cuoco”), con 134 mila tagliandi venduti. L'estrazione dei biglietti vincenti dell'edizione 2019 è in programma il 6 gennaio su Rai1, nel corso della trasmissione “I Soliti Ignoti – Il ritorno”.