Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Boom di minorenni vittime di reati sul web nel 2018, sei denunciati per pedopornografia

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

E' preoccupante l'aumento dei minorenni vittime di reati sul web: si è passati dai quattro casi regionali del 2016 agli otto del 2017 ai 15 trattati nel 2018. E' il dato che emerge dal bilancio 2018 della polizia postale dell'Umbria. L'età delle vittime è compresa tra i 14 e i 17 anni. Sono state sei nel 2018 le persone denunciate per pedopornografia. Con 374 siti controllati, di cui 48 inseriti nella black list. Otto le denunce per adescamento di minori. Nel fenomeno di monitoraggio della cosiddetta "blu whale", il gioco mortale che in più casi ha portato all'accusa di istigazione al suicidio, sono state vagliate 15 segnalazioni con due notizie di reato inviate alla Procura. Trenta in casi di ricatti in line trattati dall'inizio dell'anno e due denunciati. P E ancora: 689 le segnalazioni di truffe on line, 151 denunciati. Sono state 691 le transazioni fraudolente per circa 811.000 euro. Sul fronte del cyberterrorismo sono stati monitorati 2.600 spazi web. Forte anche l'attività anti hackeraggio con 111 attacchi informatici gestiti. Tre gli arresti eseguiti come polizia giudiziaria, di cui uno per uso fraudolento di carte di credito.