Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Proteste inutili, cambiano i parroci

Il vescovo Domenico Cancian

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Ci sono state proteste di popolo, raccolta firme come nel caso del parroco della cattedrale don Giancarlo Lepri, mugugni più o meno sopiti ma il valzer dei sacerdoti, predisposto dal vescovo di Città di Castello, Domenico Cancian, non si è arrestato. Anzi, dopo le parole si passa ai fatti con cambi di sede da effettuare entro la fine di ottobre. E dalla curia, visto che sarà presente all'ingresso dei nuovi “titolari” di parrocchia anche il vescovo, sono state fissate le date delle celebrazioni durante cui i nuovi parroco prederanno possesso della loro comunità. Domenica 21 ottobre alle ore 11.15 sarà la volta di don Paolino Trani che farà ingresso nella sua Selci, in quanto la sua famiglia da sempre lì ha vissuto. Sabato 27 alle ore 18 don Livio Tacchini farà ingresso alle Graticole. Domenica 28 alle 10.30 don Alberto Gildoni prenderà possesso dalla parrocchia della Cattedrale. Mercoledì 31 ottobre alle ore 17 a Morra il vescovo Cancian affiderà la comunità parrocchiale a don Salvatore Luchetti. Infine giovedì 1 novembre festività di Ognissanti il presule tifernate accompagnerà l'ingresso di don Giancarlo Lepri a Riosecco alle ore 11 (domenica 21 alle 10.30 durante la messa domenicale don Giancarlo Lepri saluterà dopo 34 anni la comunità parrocchiale della cattedrale). Altri due parroci assumeranno i loro incarichi nella zona sud e don Stefano Sipos, sarà parroco di Trestina e Bonsciano, mentre don Simone Valori parroco di Promano, Cinquemiglia, Castelvecchio.