Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La sfida dei ciclopeperoncini

Felice Fedeli
  • a
  • a
  • a

"Abbiamo accettato volentieri l'invito di questo gruppo di amici e, sindaco in testa, sventoleremo la bandiera per dare il via ad un percorso che dal Girasole di San Mariano si spingerà fino a San Mango d'Aquino, in provincia di Catanzaro, all'insegna di un motto bellissimo 'Se la vita è un viaggio noi lo facciamo in bici...'". A dirlo, l'assessore di Corciano, Francesco Mangano (lavori pubblici, urbanistica, sviluppo economico, edilizia) introducendo la quarta edizione di un 'ciclotour' nato per iniziativa di un gruppo di amici residenti nella provincia di Perugia, decisi a guadagnare il 'loro' Tirreno, anno dopo anno e attraverso percorsi diversi. Come di consueto, partenza il 1 ottobre dall'Umbria, ovviamente da Corciano ed arrivo il 6 ottobre in Calabria, passando per Ladispoli (1°tappa 178 km) - Formia (2°tappa 185 km) - Torre del Greco (3°tappa 105 km) - Agropoli (4°tappa 145 km) - Maratea (5°tappa 145km) - San Mango d'Aquino (6°tappa 155 km). In mezzo, sottolineano questi “ciclopeperoncini” - nome che si sono dati per enfatizzare anche la propria appartenenza territoriale - "la divertente scalata del Vesuvio e circa 1000 km da affrontare con un buon ritmo". Il gruppo è numericamente variato nel tempo, passando dagli iniziali 3 ad 8, ai 5 di quest'anno.