Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Moschea, l'imam chiede aiuto al sindaco

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

La vecchia moschea di via Cesare Battisti è stata chiusa dal Comune e ora l'imam di Umbertide Chafiq Oqayly, in qualità di presidente della Federazione islamica umbra, scrive al sindaco Luca Carizia, Lega, per chiedere aiuto nel trovare un nuovo spazio, in attesa che la nuova moschea di via Madonna del Moro sia pronta. “Il Centro islamico di via Battisti – scrive l'Imam di Umbertide - è stato chiuso e adesso la comunità islamica umbertidese, formata da circa duemila persone, è rimasta senza un luogo dove potersi recare. La nostra comunità ha sempre dimostrato un buon inserimento nel tessuto sociale, scolastico e produttivo rispettando anche i provvedimenti delle autorità locali nonostante la durezza del colpo dello sgombero. Vorrei portare a conoscenza del sindaco che abbiamo avviato nel nostro centro corsi di lingua insegnando i valori indispensabili e fondamentali al buon inserimento nella società con delle procedure seguite in modo corretto. Questi corsi sono destinati a bambini e ragazzi che sono circa 120. Ora non abbiamo più un luogo dover svolgere tale attività che noi consideriamo educativa e protettiva per la futura generazione da tutti gli atti di estremismo e radicalizzazione”. Servizio integrale a cura di Felice Fedeli e Roberto Baldinelli sul Corriere dell'Umbria del 20 settembre