Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Frasi choc sui migranti, ecco cosa succederà ora al medico

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Può rischiare anche il licenziamento il medico del pronto soccorso dell'ospedale di Spoleto che nella giornata di lunedì 27 agosto ha scritto sul proprio profilo facebook - poi cancellato - alcune frasi piene di espressioni razziste e sprezzanti nei confronti dei migranti. Il medico, una donna, si trovava e si trova tuttora in ferie, ma è già stata raggiunta da una comunicazione dell'Usl Umbria 2 che la informa dell'avvio di una procedura disciplinare a suo carico, nel corso della quale potrà ovviamente difendersi e dare le proprie spiegazioni. Rammarico e prese di distanze immediate da quanto riportato dalla donna sono state espresse sia dall'assessore regionale Luca Barberini, sia dal direttore sanitario del nosocomio spoletino, Luca Sapori, che dal presidente dell'ordine dei medici, Graziano Conti.