Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cottarelli accetta l'incarico: "Senza la fiducia dalle Camere, elezioni dopo agosto"

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

Carlo Cottarelli ha accettato l'incarico di formare il governo, che il presidente della Rapubblica Sergio Mattarella gli ha conferito. "Sono molto onorato come italiano di questo incarico - ha detto Cottarelli all'uscita dallo studio del capo dello Stato -e naturalmente ce la metterò tutta". A seguire, una breve road map che il premier incaricato seguirà in questi giorni: "Mi presenterò in Parlamento con un programma che porti il Paese a nuove elezioni. In assenza di fiducia il governo si dimetterebbe immediatamente e principale compito sarebbe di accompagnare il paese a elezioni dopo il mese di agosto". Cottarelli si è impegnato a non candidarsi a eventuali prossime elezioni, stessa linea chiederà ai propri ministri.