Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pericolose voragini sull'asfalto

Susanna Minelli
  • a
  • a
  • a

Via Maestà di Donati, ci risiamo. Anni e anni di proteste, petizioni e segnalazioni al Comune, ma nulla da fare: le buche sono lì e anno dopo anno si fanno sempre più grandi rendendo la strada impraticabile. Tante le segnalazioni emerse nel corso del tempo e che vedono sul banco degli imputati la mancanza di manutenzione oltre che quella di controllo. “Nonostante le numerose segnalazioni che da tanto tempo stiamo avanzando al Comune di Foligno, siamo lontani da una soluzione - afferma Franco Brozzi, residente della via - La strada è lunga circa un chilometro e mezzo e l'unico risultato ottenuto è stato il rifacimento di circa 180 metri ad inizio via. Interventi temporanei operati con cemento a freddo sono stati fatti parzialmente sulle altre buche presenti, ma con il passare del tempo e con il ripetersi delle precipitazioni la situazione è tornata allo stato iniziale. Anzi, posso dire a gran voce che il quadro è molto peggiorato negli ultimi mesi e transitare lungo la strada è pericoloso. Ogni giorno rischiamo di distruggere le carrozzerie delle auto e in più di un'occasione a molti residenti ciò è successo. Solo qualche tempo fa un residente della zona ha spaccato la gomma della ruota dell'auto e addirittura il cerchione, tanto che sono stati chiamati i vigili urbani a cui è stata sporta denuncia. Ma non sono mancati anche i piccoli incidenti nel corso del tempo. Per non parlare delle persone che percorrono questa strada in bicicletta: una signora anziana a causa dei dislivelli è caduta ed è stata soccorsa dai vicini di casa. Fortunatamente nulla di grave ma non può andare sempre bene. Insomma, per l'ennesima volta, chiediamo l'intervento del Comune. Non siamo cittadini di serie b”. Un disagio che si aggrava particolarmente nelle ore notturne a causa della mancanza di pubblica illuminazione. Un dettaglio non da poco anche sul fronte della sicurezza visto che stiamo parlando di una strada a ridosso delle campagne tra Foligno e Spello, dove ci sono diverse ville che purtroppo già in passato sono finite nel mirino dei ladri. Un problema quello delle buche comune a diverse zone cittadine e che continua a far discutere. Basti pensare alla zona di via Isonzo, traversa di via Piave, i cui residenti poche settimane fa avevano fatto segnalazione di una situazione particolarmente disastrata. Sono state messe delle toppe, ma ora la situazione è di nuovo critica. Anche qui, come si vede da una delle foto, è pieno di buche grandi come crateri che nonostante i rattoppi si sono riaperte velocemente. E sono pericolosissime per auto e passanti.