Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Aeroporto dell'Umbria: passeggeri oltre quota 250.000

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

Il 2018 dell'aeroporto dell'Umbria si annuncia come un anno di svolta. A giorni verrà annunciato il nome del nuovo direttore, sono in corso trattative per nuovi voli con con Aeroflot-Pobeda e c'è da risolvere definitivamente la vicenda legata all'accordo con FlyVolare, firmato nonostante la compagnia non avesse le autorizzazioni. In particolare ci sono da recuperare i 250mila euro della seconda tranche del deposito cauzionale versato dalla Sase (la società di gestione dello scalo perugino) alla società italo-maltese. In compenso, però, arrivano notizie confortanti per ciò che riguarda il dato relativo alle persone che nel 2017 hanno scelto di partire o arrivare a Sant'Egidio. I passeggeri transitati nel 2017 all'aeroporto internazionale dell'Umbria–Perugia “San Francesco d'Assisi” sono stati 250.133, pari ad una crescita del 13% rispetto al traffico del 2016. Dal 27 marzo prenderà il via il nuovo collegamento con Francoforte, garantito da Ryanair con due frequenze settimanali. Servizio completo sul Corriere dell'Umbria del 14 gennaio 2018