Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viabilità: dal Nodo di Perugia allo svincolo di Collestrada, le priorità

default_image

Marina Rosati
  • a
  • a
  • a

La prima e la seconda commissione dell'assemblea legislativa dell'Umbria si sono riunite in maniera congiunta mercoledì 1 marzo per ascoltare la presidente della giunta, Catiuscia Marini, e l'assessore Giuseppe Chianella, sulle prospettive e sulla valorizzazione delle infrastrutture regionali. Dall'audizione è emerso che ci sono 73 milioni di euro per la parte del nodo di Perugia che riguarda lo svincolo di Collestrada, 50 milioni per le infrastrutture umbre danneggiate dal terremoto, 100 milioni per la messa in sicurezza dell'E45, 76 milioni per la Pian D'Assino, 51 milioni per l'infrastruttura Fcu, che la Perugia-Ancona sarà totalmente aperta entro il 2017 e che ce ne sono 114 per il raddoppio della galleria di Casacastalda. La presidente Marini ha spiegato che “un'opera prioritaria per la Regione è l'adeguamento della E45. Messe da parte le idee faraoniche della legge obiettivo, il Governo ha raccolto le indicazioni delle Regioni, le nostre in particolare, programmando un investimento per l'adeguamento della Orte-Mestre per 1,6 miliardi, con un contratto di programma con Anas.