Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Polizia stradale: più incidenti ma meno vittime. Tutti i numeri del 2016

default_image

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Con 11.258 pattuglie di vigilanza stradale, la polizia stradale dell'Umbria ha accertato 37381 infrazioni al codice della strada, ritirato 684 patenti e 436 carte di circolazione e decurtato 36.664 punti. I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 13.908, di cui 263 sanzionati per guida in stato di ebbrezza (-1,8%), mentre quelli denunciati per guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti sono stati 67 (-0,5%). A seguito dell'introduzione del divieto assoluto di bere per i minori di 21 anni, neopatentati e trasportatori professionali di persone e cose, la stradale ha accertato nel 2016 7 infrazioni per guida con tasso alcolemico da 0,1 a 0,5 g/l. L'andamento degli incidenti, se da un lato ha fatto registrare un aumento del loro numero complessivo (1352, ossia l'8% in più del 2015), dall'altro ha evidenziato una inversione di tendenza dell'incidentalità con conseguenze mortali, con una diminuzione di sinistri (9, due in meno del 2015) e delle vittime (12, una in meno dello scorso anno), nonchè del numero complessivo dei feriti (496 contro i 27 in più dello scorso anno). Dall'inizio dell'anno, nelle notti dei fine settimana (dalle 00.00 alle 6 di sabato e di domenica) la stradale ha impegnato nei posti di blocco 328 pattuglie, rilevando 21 incidenti (4 in più del 2015) che non hanno provocato vittime (solo 1 lo scorso anno). I conducenti controllati con etilometri o precursori sono stati 3185, di cui 152 sono risultati positivi al test di verifica del tasso alcolemico (4,8% del totale rispetto al 5,2% del 2015).