Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ricercatori perugini scoprono impronte fossili di ominidi in Tanzania

Marco Cherin

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

I ricercatori della Scuola di Paleoantropologia dell'Università degli Studi di Perugia, coordinati da Marco Cherin, hanno scoperto a Laetoli, in Tanzania, una serie di impronte fossili di ominidi il cui studio consentirà un balzo in avanti nella ricostruzione dell'evoluzione umana. La ricerca verrà pubblicata oggi sulla prestigiosa rivista scientifica Life. In occasione della pubblicazione dell'articolo scientifico, è convocata una conferenza stampa, per oggi alle 10, a Palazzo Murena, sede del Rettorato dell'Università degli Studi di Perugia. Interverranno il Rettore Franco Moriconi, il professore Massimiliano Barchi, direttore del Dipartimento di Fisica e Geologia, il dottore Marco Cherin, coordinatore della Scuola di Paleoantropologia, il dottor Angelo Barili, del centro di ateneo per i musei scientifici, e il dottor Dawid A. Iurino, Sapienza Università di Roma, coautore dell'articolo. I ricercatori saranno a disposizione della stampa per illustrare i risultati della ricerca condotta e mostrare ai giornalisti, grazie ad immagini e ricostruzioni in 3D, la rilevanza scientifica di quanto scoperto. Alla luce dell'interesse internazionale sollevato, al fine di favorire la partecipazione dei giornalisti stranieri la conferenza stampa sarà condotta in italiano con traduzione consecutiva in inglese e trasmessa in diretta streaming sul portale d'Ateneo www.unipg.it e sulla pagina FB istituzionale: http://www.facebook.com/UniversitaPerugia.