Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Norcia e Valnerina, 5 ricette facili da non perdere con i prodotti locali

default_image

Maria Rita Boini
  • a
  • a
  • a

Bruschetta alla roveja Per quattro persone tenete a bagno e lessate 200 grammi di roveja,  unite scorza grattugiata (solo la parte gialla) e due cucchiai di succo di limone non trattato, olio, sale e pepe e frullate. Strofinate con uno spicchio d'aglio delle fette di pane abbrustolito, spalmate con la crema di roveja e servite. Gnocchi con lenticchie di Castelluccio, salsiccia di Norcia e broccoli Per quattro persone fate soffriggere due salsicce fatte a pezzetti  nell'olio, quando avranno preso colore versate vino bianco e, poco dopo, unite le lenticchie (120 grammi) e i broccoli (200 grammi) già lessati.  Fate insaporire, regolate di sale e conditeci gli gnocchi di patate o le penne. Involtini al prosciutto di Norcia Per quattro persone prendete 8 fettine di petto di pollo o tacchino tagliato sottilmente, stendete su ogni fettina una fetta di prosciutto di Norcia e cipolla, sedano e carota tritati finemente, avvolgete le fette di carne e fermatele con uno stecchino. Fatele rosolare gli involtini nell'olio insieme a dei fiori di finocchio selvatico, freschi o secchi, irrorate di vino bianco, regolate di sale e servite. Panini con coppa e caciotta di Norcia Per ogni panino mettete tra due fette di pane sciapo una o due fette di coppa, una fetta di caciotta e del cavolo rosso fatto a striscette sottili. Se vi piace potete condire con un filo d'olio, potete “riscaldare” il panino, o tagliarlo in quadratini e servirlo con antipasti e aperitivi. Dessert di ricotta al farro e allo zafferano della Valnerina Lavorate (per quattro persone) 500 grammi di ricotta di pecora con quattro cucchiai di zucchero e qualche cucchiaio d'acqua calda nel quale avrete sciolto lo zafferano. Quando avrete ottenuto un composto cremoso unite 200 grammi di farro precedentemente tenuto a bagno, lessato e lasciato raffreddare. Tenete in frigorifero prima di servire.