Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La visita del presidente Mattarella a Norcia e sul Trasimeno: "Dobbiamo ricostruire tutto"

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Il Presidente Sergio Mattarella, rientrato in anticipo dalla visita ufficiale in Israele e in Palestina, ha visitato le zone di Camerino e Norcia colpite dal sisma. Dopo la visita nelle Marche, il Presidente Mattarella si è quindi recato a Norcia dove, accompagnato dal sindaco, Nicola Alemanno, si è intrattenuto con i cittadini, ha incontrato i Monaci della Basilica di San Benedetto, simbolo della città crollata dopo le ultime scosse, e ha visitato la zona rossa del centro storico. Da qui si è spostato sul Trasimeno, dove ha incontrato gli sfollati ospitati nell'hotel "Ali sul lago" di San Feliciano di Magione, ultima tappa della sua breve visita in Umbria. "Dobbiamo lavorare tutti insieme per ricostruire tutto". Sono queste le parole del presidente della Repubblica Sergio Mattarella mentre visitava il centro storico martoriato di Norcia. Fortemente impressionato dai danni il capo dello Stato accompagnato dalle massime autorità civili e militari è passato per il corso della città fino alla piazza ed ha più volte ripetuto: "Bisogna ricostruire tutto e stare tutti insieme per operare al meglio". Guarda le immagini della visita a Norcia - Guarda il video degli imprenditori di "I love Norcia" Poco dopo la conclusione della visita del Presidente Mattarella, l'arcivescovo di Spoleto-Norcia Renato Boccardo ha ricevuto una telefonata di Papa Francesco, da poco rientrato dalla Svezia, nelle quale il pontefice ha affermato di aver seguito l'evoluzione della situazione nell'Italia centrale e si è detto addolorato per i danni del sisma e le ferite ricevute dal territorio e dal suo patrimonio artistico e storico. Il pontefice, tuttavia, non ha fatto cenno a una sua possibile visita.