Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terremoto, come una guerra: centro città vuoto, strade distrutte e Castelluccio devastata

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Il terremoto di domenica 30 ottobre delle 7.41 ha distrutto il centro storico di Norcia (guarda le immagini e la situazione fuori dalle mura) e colpito gravemente tutto il comprensorio. La potenza del sisma, pari al 6.5 della scala Richter, ha provocato ulteriori crolli e danni a Castelluccio (guarda le immagini dall'alto) i cui pochi residenti rimasti sono stati trasferiti altrove con elicotteri, vista l'impossibilità di usufruire delle strade (voragini e crolli sulle strade). Per tutta la giornata si sono susseguite repliche, tra cui una del 4.6 alle 14.34. Fortemente danneggiate le strade per Visso, la Tre Valli e la Salaria (guarda le immagini). Nove i feriti, di cui sei estratti dalle macerie dai vigili del fuoco e trasferiti con sei elicotteri all'ospedale di Foligno. Danni anche a Cascia (guarda l'intervista al sindaco), disagi per la potabilità dell'acqua in tutta la Valnerina e con l'elettricità, con 2 mila utenze rimaste inservite. Predisposti 1500 posti letto per gli sfollati nell'area del Trasimeno. Cinquemila gli sfollati, i primi cinquecento arrivati alle 21 nelle strutture regionali allestite.