Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Esodo estivo, Anas soddisfatta: "3,5 milioni di auto sulla E45"

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

È positivo il bilancio dell'esodo estivo 2016 sulla rete stradale e autostradale gestita da Anas, che chiude con un aumento dell'Indice di Mobilità Rilevata (IMR) del +2,64%. Secondo i dati raccolti dall'Osservatorio del Traffico Anas, nei mesi di luglio e agosto 2016 lungo la rete principale Anas è stato registrato un IMR pari a 22.465 veicoli al giorno contro i 21.887 rilevati nello stesso bimestre del 2015. “Più traffico e meno code. E' questa la fotografia dell'esodo estivo di quest'anno sulla rete Anas”, ha commentato il Presidente dell'Anas, Gianni Vittorio Armani. “Per questo importante risultato è stata determinante la riuscita del Piano per l'Esodo 2016 Anas che, attraverso un monitoraggio 24 ore su 24 del traffico sulla rete stradale nazionale, ha visto l'impiego della flotta Anas adibita al controllo della viabilità, 2.500 addetti su tutto il territorio, tecnologie avanzate di tele-monitoraggio, con l'obiettivo di garantire sorveglianza, pronto intervento, coordinamento tecnico, infomobilità e la comunicazione ai clienti. Il Piano, unitamente al forte impegno Anas nella manutenzione delle strade con oltre 8 miliardi al 2020, ha puntato ad ottenere una maggiore sicurezza e comfort di guida per i nostri clienti”. Armani ha ricordato che: “Anche un'altra direttrice mare-monti, la nuova Statale 77 Foligno – Civitanova Marche aperta a luglio, ha pienamente assolto il compito di offrire un viaggio confortevole ai nostri clienti” (guarda il video: "In viaggio lungo la Foligno-Civitanova Marche") Traffico intenso ma scorrevole anche lungo l'itinerario E-45, che tocca Toscana, Umbria ed Emilia Romagna, dove non si sono registrati disagi nonostante i quasi 3 milioni e mezzo di veicoli.