Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Addio a Riccardo, bagno di folla e commozione ai funerali

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Era troppo piccola la chiesa della frazione gualdese di Pieve di Compresseto per contenere la folla commossa che ha partecipato venerdì 2 settembre ai funerali di Riccardo Pizzi, il giovane di 30 anni che ha perso la vita in campo a causa di un malore durante la partita di Coppa Italia di Promozione tra Cannara e Nuova Fulginium. Un'intera comunità si è stretta attorno ai familiari e agli amici di Riccardo. Accanto a loro infatti i rappresentanti del Comune di Gualdo Tadino, le divise delle squadre in cui Riccardo ha militato a iniziare dai colori del GualdoCasacastalda fino al Cannara. Ma non soltanto il mondo del calcio si è stretto intorno alla mamma Maria, alla sorella Serena, alla fidanzata Stefania. Tantissimi i giovani, gli amici, che hanno partecipato alle esequie celebrate dal vescovo Domenico Sorrentino, al parroco di Pieve di Compresseto, don Stefano Bastianini, e altri sacerdoti della vicaria gualdese.