Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Incuria e degrado nelle strade del centro

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Il centrodestra solleva la questione del decoro e della pulizia. Lo fa in una nota a firma del capogruppo Andrea Pilati. “Sulla questione avevamo realizzato un reportage dal titolo ‘Povera Marsciano' nel febbraio 2015. Ad oltre un anno di distanza la situazione è pressoché immutata. Bottiglie rotte, cartacce buttate a terra, escrementi. Se da un lato c'è l'inciviltà di alcune persone, che intenzionalmente non definisco cittadini, perché non può dirsi tale chi non cura lo spazio in cui vive, dall'altro c'è l'assoluta inerzia dell'amministrazione. Abbiamo lamentato una infinità di volte che questa giunta è nata senza la voglia di occuparsi del paese, con l'atteggiamento di chi tira a campare piuttosto che di chi vuole dare nuovo impulso alla città. Questa spinta propulsiva l'hanno dimostrata in vario modo le forze di opposizione, che però possono essere poco incisive di fronte ad un muro di gomma. La pianta più grande dei giardini Orosei ha ancora le luci di Natale, spente da non so quanti inverni ormai e i giardini stessi non sono un posto accogliente per famiglie e bambini da moltissimi anni. Tuttavia non reputano una priorità la loro sistemazione e continuano a posticipare i lavori di rifacimento. I bambini devono giocare in mezzo ai vetri rotti nel piazzale antistante la scuola elementare, rischiando anche di rimanere fulminati perché il quadro elettrico dell'edificio è aperto ed accessibile a tutti. Il tutto sotto l'occhio, probabilmente ‘spento' delle telecamere che spuntano sulla facciata dell'edificio”.