Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La corsa ai saldi non conosce sosta

Claudio Bianconi
  • a
  • a
  • a

I saldi non vanno in ferie. Dalla seconda metà del mese di luglio, giorni che coincidono con la fine del Festival Umbria Jazz, Perugia si svuota e il clima vacanziero si fa sentire, ma gli irriducibili dello shopping non si arrendono a tre settimane dall'inizio dei saldi. Nonostante le vie del centro storico della città in tanti per nessuna ragione vogliono rinunciare alla corsa all'acquisto, magari in versione balneare e sono sempre più attenti al rapporto qualità-prezzo. Anzi, c'è chi approfitta proprio di questo periodo pre Ferragosto, perché rispetto ai primi giorni, le percentuali di sconto sono sempre più convenienti e l'affare di acquistare merce in saldo a pochi euro è a portata di ogni tasca. “Non c'è stata quella grande differenza che ci si aspettava. I nostri prodotti - spiega Monique Patricia Baggio di Ottica Claro in piazza Matteotti - hanno già prezzi competitivi e le vendite non si sono amplificate, è rimasto tutto nella norma, ma l'iniziativa del Consorzio Perugia in Centro, di offrire gratuitamente parcheggio e minimetrò funziona”. “Umbria Jazz per i negozi del centro storico ha funzionato molto - spiega Claudia del negozio di scarpe Cuoio in via Calderini - ora stiamo subendo un leggero calo che è fisiologico visto il clima vacanziero”. Leggi il servizio completo a cura di Sonia Brugnoni sull'edicola digitale