Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rivoluzione Cup, si potrà pagare anche da internet

Ale. Ant.
  • a
  • a
  • a

Rivoluzione Cup. Entro la fine dell'anno arriverà a compimento il nuovo “portale sanità”, dove sarà possibile non solo prenotare tutte le visite (ad oggi solo alcune prestazioni sono attingibili via internet) ma anche pagarle anticipatamente con carta bancomat. Il progetto è già stato avviato in Emilia Romagna e ha ridotto di molto le code, permettendo anche un monitoraggio più accurato dei tempi di attesa. Resta il numero telefonico unico per chi non è pratico o non dispone di supporto informatico. E' questo uno dei progetti che lo staff di Luca Barberini aveva avviato nei primi mesi di mandato e su cui ci sarà un'accelerazione rispetto ai 135 giorni di Aventino dall'assessorato. I centri unificati di prenotazione, nelle loro sedi fisiche, non diminuiranno, anzi. I singoli Cup verranno inseriti anche nelle parafarmacie. Ma la tecnologia correrà in aiuto anche su altri fronti. Telemedicina ok C'è nel cassetto un progetto di telemedicina che passa per accordi con le amministrazioni locali situate nelle zone più lontane dai capoluoghi e dai centri abitati. L'obiettivo è quello della sorveglianza medica a distanza attraverso il monitoraggio informatico. Una pratica che diminuisce di molto gli accessi agli ambulatori e soprattutto permette la continuità assistenziale in patologie “croniche” come il diabete. Questo porterà ad una nuova infrastrutturazione tecnologica tra ospedali e ospedali e ospedali e territorio. Ulteriore step, da concordare con il governo - ma che rientra nelle priorità della Regione Umbria - è cartella clinica informatica: tutti i dati in una chiave usb, informatizzati. Articolo completo nel Corriere dell'Umbria di domenica 3 luglio (CLICCA QUI)