Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Si celebra il 202° della fondazione dell'Arma dei Carabinieri

default_image

Claudio Bianconi
  • a
  • a
  • a

Si celebra lunedì 6 giugno, nella “Caserma Garibaldi” in Corso Cavour 133 a  Perugia, il 202° annuale della Fondazione dell'Arma dei Carabinieri. L'appuntamento nel cortile della caserma sede del Comando Legione Carabinieri Umbria è stata fissata per le ore 10 con la rievocazione del Comandante della Legione Carabinieri, Generale di Brigata Francesco Benedetto e la consegna di ricompense ai militari particolarmente distintisi nell'attività di servizio. Alla cerimonia saranno presenti le massime autorità civili, militari ed ecclesiastiche regionali, soci dell'Associazione Nazionale Carabinieri, il Co.Ba.R., rappresentanze delle varie associazioni combattentistiche e d'Arma e i gonfaloni della Città di Perugia, della Regione Umbria e della Provincia di Perugia.   La fondazione dell'Arma dei carabinieri risale al 13 luglio del 1814 con le Regie Patenti, promulgate da Vittorio Emanuele I, nascono i Carabinieri Reali, con la duplice funzione della difesa dello Stato e della tutela della sicurezza pubblica, con speciali doveri e prerogative. Anche a Terni lunedì 6 giugno, con inizio alle ore 18, alla presenza delle massime autorità provinciali, si celebra la ricorrenza del 202° Annuale della Fondazione dell'Arma dei Carabinieri presso il Comando Provinciale Carabinieri di Terni. Nel corso della cerimonia verranno anche premiati i militari che si sono distinti in particolari operazioni di servizio. Come tradizione la “Festa dell'Arma” è anche occasione di riflessione e confronto sui risultati conseguiti nell'anno trascorso dalla precedente celebrazione. Nel periodo in esame i reparti dipendenti dal Comando provinciale hanno perseguito il 75% del totale dei delitti consumati nella provincia, ossia 5.278 su 7.017, scoprendone 1.245. Confrontando i risultati ottenuti dalle 30 Stazioni, dai 3 Nuclei Operativi e Radiomobile delle Compagnie e del Reparto Operativo del Comando provinciale nel periodo “maggio 2014 – aprile 2015” con quelli del “maggio 2015 – aprile 2016” emerge che l'Arma ha: denunciato complessivamente 1515 persone contro le 1074 dell'anno precedente (+41%); arrestato 82 persone contro le 108 dell'anno precedente (-24%); aumentato il numero dei controlli sul territorio, passando dai 37.861 dello scorso anno agli attuali 44.973 (+18,7%); contribuendo, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, alla diminuzione del numero: dei delitti complessivi del 18,6%; delle rapine del 37%;dei furti del 23,5%.