Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sfratto, 84 famiglie a rischio nel capoluogo

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Nel capoluogo umbro ci sono 84 famiglie a rischio sfratto, residenti negli edifici dell'Ater di Villa Pitignano e Castel del Piano, che a causa dei debiti dovuti alle spese condominiali rischiano di rimanere senza una casa dove poter vivere. Gli inquilini, generalmente in regola con l'affitto, si sono riuniti così insieme al Sunia, il sindacato degli inquilini, e alla Cgil per denunciare queste spese condominiali “abnormi e ingiustificate”. “Il lavoro e la casa sono due diritti indispensabili per una persona - ha dichiarato Cristina Piastrelli di Sunia - non voglio che si dica che gli inquilini non stanno pagando, quando per un appartamento di 80 mq si spende circa 430 euro di affitto, più oltre 200 euro di spese condominiali, più i debiti di queste spese rateizzati in sole 24 mensilità". Servizio completo a cura di Federico Sabatini sul Corriere dell'Umbria del 31 maggio