Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Emozioni e festa per i Ceri a Jessup

Ben. Pi.
  • a
  • a
  • a

Sabato 28 maggio è il giorno della Festa dei Ceri, a Jessup. E a darcene le impressioni, a poche ore dalla Festa sorella oltre oceano, è Michael Cappellini. Michele, 27 anni, americano col cuore eugubino, sarà il 'Capocetta' della Festa dei Ceri 2016 di Jessup che si terrà sabato 28 maggio, in Pennsylvania in occasione del Saint Ubaldo Day, ed affiancherà il capodieci di Sant'Antonio, Brook Brunozzi. Michele era nei giorni scorsi, insieme ad una delegazione americana, a Gubbio per assistere alla Festa dei Ceri. La delegazione è stata accolta nella Taverna dei Santubaldari, da Mauro Pierotti, presidente dell'associazione Eugubini nel mondo, e da Ubaldo Minelli, presidente della Famiglia dei Santubaldari, il cappellano dei Ceri don Mirko Orsini e il consigliere regionale Andrea Smacchi, dove Michael, in nome della delegazione, ha omaggiato il sindaco Stirati e i presidenti delle Famiglie ceraiole, con una bandiera della Pennsylvania. Michael è figlio d'arte: suo nonno aveva alzato il Cero di Sant'Ubaldo nel 1939, suo papà, seguendo la scia santantoniara trasmessa dalla mamma, nonna di Michele, alzò invece il Cero di Sant'Antonio, in America, nel 1976. E se a Michele si chiede "cosa è per te la Festa dei Ceri?" risponde: "La Festa è vita, è fede, famiglia, amore per la tradizione e il nostro patrono, la Festa è amicizia, fratellanza", e aggiunge "se fossimo rimasti a Gubbio avremmo festeggiato il 15 maggio insieme a voi, non c'è differenza tra il nostro attaccamento a Sant'Ubaldo e il vostro. Il momento in questi anni più emozionante è stato quando è arrivata la nuova statua (nel 2013) di Sant'Ubaldo, dono della comunità eugubina, abbiamo sentito davvero il nostro santo padre e patrono con noi”.