Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Dona reni dopo la morte a 37 anni: trapianto ok per due pazienti

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

C'è piena soddisfazione dei sanitari del Santa Maria della Misericordia di Perugia per le condizioni di salute dei due pazienti sottoposti nella giornata di sabato 21 maggio ad intervento chirurgico di trapianto di rene dopo la donazione di organi a seguito della morte della giovane donna deceduta a seguito di aneurisma. L'intervento di reimpianto su due pazienti di 47 e 53 anni, entrambi residenti in provincia di Perugia, da tempo costretti a dialisi, è stato eseguito dalla equipe dedicata composta dai chirurghi Paolo Baccari ed Enrico Papi, coadiuvati dall'anestesista Massimo Carria, dirigente medico della struttura complessa diretta dal dottor Sergio Falconi e dalla equipe di infermieri dedicati. “La diuresi è soddisfacente, a conferma della ritrovata funzionalità dei  reni dei due pazienti – fa sapere il direttore della struttura di Nefrologia Emidio Nunzi in una nota dell'ufficio stampa dell'azienda ospedaliera di Perugia -. Le dimissioni sono previste a metà della prossima settimana dovendosi prevedere una convalescenza senza complicazioni”.