Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La Palombella a due futuri sposi

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

"Vi affidiamo la Palombella di quest'anno in ottima salute. È vostro, ora, il compito di prendervene cura". Lo ha detto domenica 15 maggio monsignor Benedetto Tuzia, vescovo della diocesi di Orvieto-Todi, nell'affollata sala del palazzo dell'Opera del Duomo consegnando la bianca colomba a una giovane coppia di futuri sposi. Così vuole una tradizione secolare. Quest'anno, la Palombella è andata a Michela Napoli e Daniele Capriolo che si uniranno in matrimonio proprio in duomo il prossimo 11 giugno. La "consegna" è avvenuta al termine della discesa sulla piazza particolarmente gremita, a dispetto di qualche incertezza meteorologica che aveva scoraggiato i presenti. Lontani i tempi delle polemiche animaliste e merito forse anche dell'anno giubilare che ha spinto orvietani e turisti a partecipare per arricchire e prolungare l'eco di una festa che si ripete sostanzialmente invariata dal 1404, l'edizione 2016 della Palombella è andata così in archivio ieri tra i consensi generali. Servizio completo a cura di Davide Pompei sul Corriere dell'Umbria del 16 maggio