Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Operai comunali e migranti ripuliscono discarica

Alice Guerrini
  • a
  • a
  • a

Il 30 marzo tramite i social fu segnalata una discarica a cielo aperto tra i boschi de “La Goga” (la seconda nel giro di pochi mesi) e a meno di dieci giorni l'area è già stata prontamente ripulita, dopo il sopralluogo della polizia municipale Trasimeno nord-est, dagli operai comunali che non erano soli. Con loro anche quattro dei 12 migranti che si trovano attualmente a Magione, in attesa dei documenti per spostarsi nei paesi dell'Unione Europea. Un intervento davvero celere che ha permesso di ripulire la zona da cartacce, materassi, addirittura un divano e molto altro. A esprimere piena soddisfazione l'assessore Cristina Tufo che commenta “Sono stati necessari quattro viaggi di trasporto in ricicleria, ciò dimostra che l'inciviltà a volte non ha veramente limiti. Ringrazio gli operai del Comune, i ragazzi che li hanno aiutati e Federico Zoppitelli per il lavoro svolto a favore di tutti noi”. “Una pulizia a cui hanno preso parte anche alcuni migranti presenti nel territorio che – spiega il sindaco Chiodini – in queste settimane, come in tanti comuni umbri, stanno svolgendo insieme agli operai comunali del lavoro volontario portato avanti con grande entusiasmo per una positiva esperienza di integrazione sociale. Un aiuto prezioso per il territorio – conclude Chiodini - visto che a causa di alcuni pensionamenti e dell'impossibilità di inserire nuovo personale stiamo facendo i conti con un calo della forza lavoro”.