Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rifiuti vicino la targa di don Antonio Posta

Alice Guerrini
  • a
  • a
  • a

E' uno scorcio bellissimo a due passi dal lago in cui una targa ricorda a Sant'Arcangelo e al Trasimeno, il gesto coraggioso di don Antonio Posta, ma sempre più spesso in questo piccolo angolo si trovano gettati a terra cartacce e rifiuti di qualche improvvisato picnic che vengono ripuliti da qualche cittadino volenteroso o dagli addetti ai lavori. Una sensibilità che purtroppo non appartiene a tutti. Sono recenti le immagini che dimostrano come solo un paio di giorni fa a due passi dalla targa che celebra il nobile gesto di don Antonio Posta, siano stati lasciati scarti di plastica, una bottiglia e addirittura una maglia. Ma non finisce qui, perché se si oltrepassa la staccionata divisoria, le foto scattate da un cittadino che ha segnalato il discutibile gesto, evidenziano anche la presenza di un falò con intorno altrettante cartacce e addirittura quello che resta di una seggiola di legno rotta. La cosa diventa oltre che irritante e assolutamente incivile anche ridicola, visto che a pochi passi è presente un funzionalissimo cestino per l'immondizia. Ma evidentemente ci troviamo di fronte all'ennesimo esempio di come per pigrizia e inciviltà non si rispetti la natura, ma nemmeno la memoria storica del territorio e dei suoi eroi.