Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Soms e Arci promuovono un viaggio nell'arte contemporanea

I presidenti di Soms e Arci

Al. Gue.
  • a
  • a
  • a

Un viaggio nell'arte contemporanea con il critico Maurizio Coccia. Un'iniziativa dedicata alla cultura e alla conoscenza, pensata e organizzata dalla Società operaia di Mutuo soccorso e dall'Arci di Magione. Il primo appuntamento dei cinque in programma, è previsto per mercoledì 23 marzo ed è dedicato ad “Avanguardia contro il bello”. “L'arte contemporanea – spiegano i presidenti delle due associazioni, Gianmarco Alunni Proietti e Andrea Baldassarri – ha trovato a Magione un importante centro di promozione per la presenza di artisti che vi operano e vivono e per gli spazi che a quest'arte sono stati dedicati. Ricordiamo le mostre che negli ultimi anni sono state ospitate alla Torre di Lambardi da Giorgio Lupattelli a Mario Consiglio e le iniziative organizzate, in collaborazione con altre associazioni, per promuoverne la conoscenza anche tra le giovani generazioni. Con questa iniziativa, la prima di una serie di eventi, ci rivolgiamo invece a un pubblico adulto”. Gli altri appuntamenti saranno dedicati a “Pop e cultura di massa” (4 aprile) “Concettualismo e sparizione degli oggetti” il 20 aprile, il 4 maggio ci sarà l'incontro “Arte e globalizzazione”. Ancora da definire la data dell'ultimo appuntamento su “Arte e-o politica. Maurizio Coccia che attualmente insegna Storia dell'Arte contemporanea e Storia e metodologia della Critica d'arte all'Accademia de L'Aquila, spiega come si tratti di un “programma informale non accademico ma completo e aggiornato. Cinque incontri su temi fondamentali dell'arte contemporanea. Non per insegnare tecniche e procedimenti. O freddi elenchi di titoli e date. Piuttosto, per illustrare il punto di vista critico dell'artista, strumento essenziale per ricavare la nostra posizione nel mondo. Conoscere il nostro tempo, anche le sue espressioni artistiche più sperimentali, è una scelta coraggiosa ed rivolta a un pubblico adulto e curioso, da due associazioni che già da tempo si sono segnalate per la coerenza del percorso culturale”. Per partecipare è obbligatorio prenotare chiamando Baldassarri 3492837330 oppure Alunni Proietti 3317592469.