Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Troppi morti di cancro, cittadino vuole risposte

Sara Minciaroni
  • a
  • a
  • a

Troppi tumori nella stessa zona, cittadino scrive a sindaci e vertici della sanità per avere spiegazioni. Ha scritto una lettera ai sindaci di Panicale e Piegaro, nonché ai vertici della sanità regionale, per sollevare quello spettro che già nei mesi scorsi aveva spinto gli stessi amministratori a richiedere approfondimenti all'Arpa, per capire se è vero che nella zona compresa tra Pietrafitta e Tavernelle le persone si ammalano di cancro più che altrove. Quest'uomo, che solo nel suo nucleo familiare ha visto ammalarsi tre donne, ha tracciato una vera e propria mappa della zona. Ha indicato per ogni famiglia di questa manciata di case quante sono le persone che si sono ammalate: hanno il nome dei 26 morti per cancro dal 1970 a oggi e delle altre 10 persone di questa quarantina di famiglie a cui è stato diagnosticato il cancro. Il che significherebbe, considerando una popolazione di circa 120 persone, che dal 1970 poco più di un abitante su tre si è ammalato di cancro.  Servizio completo sull'edizione di martedì 8 marzo del Corriere dell'Umbria