Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Mio figlio è morto, ma Apple mi nega i suoi ricordi"

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Ha dovuto affrontare la morte del figlio e ora il dolore di non poter avere le sue foto. Leonardo Fabbretti, architetto di 56 anni di Foligno, ha scritto al quotidiano "la Repubblica" per raccontare la sua storia. "Apple mi sta negando una parte dei ricordi di mio figlio, le ultime foto scattate, le ultime conversazioni con gli amici. E tutto perché non conosco i numeri del codice di accesso". Il ragazzo, Dama, è scomparso a causa di una malattia lo scorso settembre dopo essere stato adottato nel 2007 in Etiopia. Suo padre, dopo aver provato in mille modi a riaccendere il telefono per recuperare gli ultimi mesi della vita del ragazzo ha deciso di continuare la sua battaglia per accedere ai dati dell'iPhone nonostante al call center gli abbiano spiegato che senza codice non può. Inutili anche gli altri tentativi. "C'è dentro un po' della vita di Dama e non voglio che mi sia sottratta così".