Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Onde gravitazionali, umbro alla guida del laboratorio che ha permesso la scoperta

Gianpiero Cagnoli

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

La scoperta che segna l'inizio di una nuova storia dell'universo ha anche un'impronta folignate. C'è Gianpiero Cagnoli, 48 anni, a capo dell'Advanced Material Laboratory di Lione, l'istituto che ha realizzato tutti gli specchi principali degli interferometri che hanno permesso di scoprire le onde gravitazionali. Una vita al servizio della scienza quella di Cagnoli, diplomato all'Istituto tecnico industriale di Foligno con la specializzazione in telecomunicazioni. Poi la laurea in fisica all'Università degli Studi di Perugia, il dottorato (sempre a Perugia, con una tesi sulla “Sospensione degli specchi”), sette anni all'Università di Glasgow, altri cinque all'Istituto nazionale di fisica nucleare di Firenze. Nel gennaio 2012 è stato chiamato in Francia, dal Laboratoire des Matèriaux Avancès di cui ora è direttore. “Sono grato sia all'Itis di Foligno per i metodi di studio e di ricerca che mi ha trasmesso - ha voluto puntualizzare Cagnoli - sia all'Università italiana che grazie al suo vecchio modello di insegnamento mi ha permesso di raggiungere una formazione adeguata agli studi che sto portando avanti”. Servizio completo sull'edizione di domenica 14 febbraio del Corriere dell'Umbria