Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Parcheggio a rischio allagamento, ora c'è anche il cartello

Benedetta Pierotti
  • a
  • a
  • a

Fa discutere a Gubbio l'apposizione del cartello con segnale di pericolo di allagamento all'ingresso dell'area sosta dell'ex seminario. Da qualche settimana è stato posizionato dagli uffici di competenza questo cartello, che non è passato inosservato alla popolazione, anche se in un primo momento la sua presenza ha lasciato stupito qualcuno. La segnalazione è dovuta, dato il pericolo effettivo, però non è la soluzione. Vero è che il parcheggio è spesso oggetto di segnalazioni da parte della cittadinanza, si allaga ogni volta che piove con più intensità, nella parte inferiore non lastricata. L'area però non è soggetta a fascia oraria, è libera, per questo è un parcheggio noto in città, preferito soprattutto dai turisti ma anche dai cittadini che dalle periferie devono recarsi in centro per sbrigare qualche pratica. Succede però che, con gli acquazzoni violenti, abbondanti e repentini degli ultimi anni, si allaghi, formando una pozza d'acqua che sommerge, letteralmente, l'intera parte sud, a volte anche fin quasi al finestrino dei veicoli. Alcuni giovani e operatori commerciali avevano girato un simpatico video durante l'acquazzone del 2014, una satira per sdrammatizzare la situazione, chiamandolo il “mare di Gubbio”.  Articolo completo nel Corriere dell'Umbria di mercoledì 10 febbraio (CLICCA QUI)