Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Treni, accordo decennale tra Regione e Rfi: ecco le novità

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Programmare la capacità di traffico ferroviario sulle linee ferroviarie dell'Umbria: a regime la produzione, dagli attuali circa 3,7 milioni treni chilometro/anno sarà di circa 3,9 milioni treni chilometro/anno. Potenziare i collegamenti ferroviari con Roma e con le Marche, sviluppare la connessione fra l'infrastruttura gestita da Rete ferroviaria italiana e il network dell'operatore ferroviario regionale e integrare le diverse modalità di trasporto dell'Umbria elaborando un sistema integrato di servizi, con orario cadenzato e coincidenze. Sono gli obiettivi strategici dell'accordo quadro siglato martedì 26 gennaio a Perugia da Giuseppe Chianella, assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti della Regione Umbria, e da Maurizio Gentile, amministratore delegato di Rete Ferroviaria Italiana. “Con questa firma, che segue la sottoscrizione del contratto di servizio con Trenitalia – ha sottolineato l'assessore regionale Chianella – si chiude il cerchio del lavoro svolto in questi ultimi mesi dalla Regione Umbria per garantire e migliorare la qualità del servizio di trasporto ferroviario. Rete Ferroviaria Italiana assicura, per dieci anni con la possibilità di rinnovo per altri cinque, la disponibilità dell'infrastruttura per i collegamenti ferroviari da e per l'Umbria, pianificando anche il suo potenziamento”.