Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Aste giudiziarie, 200 persone a settimana a caccia dell'affare

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

L'universo mondo all'asta in un capannone. L'istituto vendite giudiziarie di Perugia, che lavora per i tre tribunali dell'Umbria, tutti i sabati richiama 150-200 persone nella sede di via Biagini, a Ponte Felcino. Qui, in pratica, si trova di tutto di più: automobili, capi di abbigliamento, pezzi di antiquariato, mobili d'arredamento, macchinari informatici e tanto altro. Il direttore Garghella: "Mettiamo in vendita beni su disposizione della magistratura e di Equitalia a cui poi, nel giro di poche ore, dobbiamo versare i soldi incassati". Con l'avvento di internet è cambiata grandemente la platea degli acquirenti: non si vede solo in Umbria ma anche da nord a sud Italia. Tra le varie curiosità, da segnalare in particolare la vendita di un aeroplano o di 13 lotti di armi. Nel 2014 il giro di affari si è attestato oltre gli 8 milioni di euro. Articolo completo nel Corriere dell'Umbria del 17 gennaio (CLICCA QUI)