Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sara Tommasi e i suoi buoni propositi

Sara Tommasi:

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

L'occasione per riflettere sul suo futuro e sui valori della vita, Sara Tommasi la ha avuta in occasione del rifiuto della sua donazione sia da parte della Caritas diocesana di Lograto (Brescia) sia da una comunità che si occupa di disabili, anziani e minori. Una fatto, come ha riferito al "Fatto quotidiano", che la ha "profondamente ferita nell'anima". La showgirl era stata invitata ad inaugurare un'attività, ma la sua buona intenzione non è stata ritenuta opportuna dalle istituzioni religiose. Un rifiuto che la Tommasi ritiene "sia dovuto alle note storie passate, sotto il vaglio della magistratura; ma è tutta roba che mi sono gettata definitivamente alle spalle. Sono cambiata. Penso solo a esprimere i miei talenti artistici adesso. Oggi sono una persona nuova". Non solo. La Tommasi si dice nuovamente pronta a ripartire, avendo "riscoperto valori importanti durante il periodo natalizio. In famiglia, ma anche nella mia professione: ho capito che scegliendo i collaboratori giusti, anche nel mondo dello spettacolo si può lavorare con lealtà e rispetto. No, non mi definisco una religiosa praticante. Ma di sicuro ribollo di buoni propositi, sia per me che per gli altri".