Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Freddo in classe, il preside: "Impegno per risolvere i problemi"

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

“Problemi in parte reali e in parte frutto della fantasia di chi li ha esposti”: così il dirigente scolastico del polo scolastico “Bonghi” di Assisi, Carlo Menichini, definisce le condizioni dell'edificio che hanno scatenato la protesta di studenti e genitori. LEGGI Freddo in classe, studenti a casa “L'impianto di riscaldamento - spiega Menichini - è soggetto a guasti frequenti, questo è vero, e quando si rompe le aule sono fredde, mentre quando l'impianto è in funzione la temperatura è accettabile”. Ciò non toglie che l'impegno della scuola e del suo dirigente sia massimo “per rimediare, sia in modo autonomo con stufe elettriche nelle aule, sia facendo pressione sulla Provincia, proprietaria dell'edificio e degli impianti”. C'è una denuncia, invece, che Menichini respinge ed è quella che vorrebbe le aule fatiscenti. “Abbiamo tutti lavorato anche personalmente durante l'estate - specifica il dirigente del polo ‘Bonghi' - per sistemare tutti gli ambienti e abbiamo realizzato un ottimo lavoro del quale siamo fieri. Chi afferma che la scuola cade a pezzi dovrebbe prima, forse, recarsi sul posto per vederla”.