Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Trovato ordigno bellico, chiuse autostrada e ferrovia

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

La data scelta è quella di mercoledì 2 dicembre. Le operazioni inizieranno a partire dalle 8.30 e andranno avanti per diverse ore. Poi l'ordigno bellico rinvenuto nel territorio comunale di Giove verrà fatto brillare e la situazione tornerà lentamente alla normalità. Ci vorrà un po', perché per rendere innocua la bomba in piena sicurezza, verranno chiuse l'autostrada A1, alcune strade provinciali secondarie e la ferrovia. Nei giorni scorsi si è svolta in prefettura a Terni una riunione di coordinamento per fare il punto sulla bomba. Il vertice è stato presieduto dal viceprefetto vicario Andrea Gambassi e hanno partecipato i rappresentanti delle forze dell'ordine, degli uffici e degli enti coinvolti nelle operazioni di bonifica, nonché rappresentanti del VI° Reggimento pionieri di Roma, dei vigili del fuoco, della Regione, degli enti locali, delle strutture sanitarie, delle Ferrovie dello Stato, della Società Autostrade e dei gestori dei servizi di rete. Alla riunione sono intervenuti, inoltre, un dirigente della prefettura di Viterbo e i rappresentanti dei Comuni di Orte, Bomarzo e Bassano in Teverina nel cui territorio si estende l'area di sgombero per le operazioni di disinnesco. Sulla base delle esigenze emerse, infatti, dopo aver deciso la data per il delicato intervento, è stato stabilito che dovrà essere evacuata dai residenti una zona entro un raggio di 1.900 metri. Ma non è forse questo l'aspetto più complesso. Durante il lavoro degli artificieri, infatti, è naturalmente necessario che tutto avvenga in assoluta sicurezza e che non si corrano rischi. Come accaduto altre volte in passato, dunque, l'autostrada A1 sarà chiusa al traffico dalle 10.45 alle 13.30, in entrambi i sensi di marcia, tra i caselli di Orvieto (direzione Sud) ed Orte (direzione Nord). Nella stessa fascia oraria, saranno inoltre chiuse anche la strada provinciale 31 di Giove e la provinciale 86 Porchiano del Monte per Attigliano. E', inoltre, previsto il blocco della circolazione ferroviaria sulla linea dell'alta velocità Roma-Firenze e sulla linea “lenta” della direttrice Roma-Chiusi, in questo caso per due ore, dalle 11.30 alle 13.30. La prefettura in una nota ha comunicato che sarà in vigore anche il divieto di sorvolo dell'area interessata per tutta la durata dell'intervento.