Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Comitato di residenti raccoglie firme per cacciare i rom

default_image

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

E' solo una calma apparente quelle che si respira a Sant'Eraclio. Dove in realtà lo stesso comitato che si era costituito per fronteggiare l'ipotesi che venisse realizzato un nuovo campo rom nei pressi del centro commerciale, si sta attivando per una massiccia raccolta di firme stavolta destinata a sollecitare lo sgombero del campo rom già esistente a Sant'Eraclio. A far traboccare il vaso è stato l'episodio che si è verificato una decina di giorni fa, quando alcuni residenti sono venuti alle mani (“dopo essere stati provocati”, dicono) con un gruppo di ragazzi che vivono nell'accampamento. La raccolta di firme, tuttavia, non è l'unica iniziativa che intendono attuare, anzi. L'obiettivo è quello di organizzare una vera e propria manifestazione di protesta sotto il palazzo comunale. Giusto un anno fa si era registrato l'ennesimo rogo di roulotte, proprio in concomitanza della vigilia del giorno in cui scadeva il termine entro il quale la comunità di via Londra avrebbe dovuto rimuovere le undici casette al centro dell'ordinanza emanata dal Comune di Foligno il 15 luglio 2014, in cui veniva segnalata l'abusività dei fabbricati.  Articolo completo nel Corriere dell'Umbria di giovedì 5 novembre (CLICCA QUI)