Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vandali nel mirino, nuovi allarmi nelle scuole

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Ultimati i lavori di installazione di impianti antintrusione all'interno di 9 plessi scolastici di Bastia Umbra. Gli interventi, oggetto di due distinti progetti redatti dall'ufficio tecnico comunale, rientravano nel piano di miglioramento della sicurezza all'interno delle strutture scolastiche. Il primo impianto è stato installato nella scuola primaria di Ospedalicchio. Gli altri impianti hanno interessato gli asili nido di San Lorenzo e di via Pascoli, le scuole di infanzia di Ospedalicchio, Costano e Bastiola e le scuole primarie di Bastiola, Costano e XXV Aprile. Il sistema antintrusione oggetto degli interventi è un impianto di tipo misto (via filo e via radio) con collegamento ad una centrale convenzionale e gestione attraverso una tastiera a codice. L'impianto sarà in grado di rilevare ogni tentativo di effrazione ai danni dell'edificio scolastico e sarà collegato direttamente, via telefono, con le forze dell'ordine. "Furti ed atti vandalici compiuti ai danni delle scuole - si legge in una nota del Comune di Bastia - sono da considerarsi tra le azioni più vergognose perché vanno a colpire luoghi che non solo appartengono all'intera collettività, ma che rivestono un ruolo fondamentale nella formazione, nell'educazione alla legalità ed alla convivenza civile dei nostri ragazzi".