Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

A nuoto per 3 km nel lago Trasimeno per combattere il diabete

Monica Priore

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Arriva anche in Umbria, il 2 agosto, il Tour “Volando sulle onde della vita” di Monica Priore per promuovere l'importanza della pratica regolare dell'attività fisica e i benefici che questa arreca al nostro corpo. Monica Priore è un atleta diabetica di tipo I (insulino dipendente), conosciuta dalle cronache nazionali per essere stata la prima diabetica in Europa ad aver attraversato a nuoto lo stretto di Messina e ad aver percorso successivamente il golfo di Napoli nel tratto che separa Capri da Meta, ben 21 chilometri. E proprio per combattere l'ignoranza su questa patologia, l'atleta pugliese sta portando avanti questo tour italiano di 20 tappe, per far capire quanto sia importante l'attività fisica costante. La tappa in Umbria, organizzata dalla BiciCuoreDiabete Onlus è fortemente voluta dal suo presidente David Panichi, sarà un evento unico nel suo genere dove Monica si cimenterà nella traversata a nuoto del lago Trasimeno per circa 3 km.  GUARDA LE FOTO Si partirà alle 8.30 dal Club velico castiglionese e ad accompagnarla ci sarà una piccola regata organizzata dalla scuola di vela del Club; i Comuni del Trasimeno che hanno patrocinato l'evento insieme al Comune di Assisi daranno il benvenuto a Monica che alle 9 partirà per la sua impresa. Nell'ambito dell'evento organizzato dall'associazione Bici Cuore Diabete sarà presente anche la Cia con alcuni agricoltori che non solo esporranno nell'occasione le loro produzioni più qualificate per offrirle ad un pubblico numeroso, ma promuoveranno anche i loro servizi didattici e l'accoglienza dei loro agriturismi. Ci sarà poi il laboratorio di ceramica a cura di della Bottega delle ceramiche di Valentina Belia; lo Csen rappresentato da Luca Panichi che premierà Monica per la sua prestazione e il Cip con i suoi atleti di nuoto plurimedagliati. Presenti varie associazioni impegnate nel sociale come la Croce rossa italiana, Avis Umbria, le associazioni di diabete della Regione e le Asl del comprensorio.