Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

A Tavernelle attesa per il "Palio dello n'su contro lo n'giù"

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

I rioni di Tavernelle si sfidano nel “Palio dello n'su contro lo n'giù”. Si scaldano i motori nel centro della Valnestore in attesa delle diverse gare che vedranno contrapposti i colori giallo-blu del Rione Sant'Anna e i colori rosso-verde di San Pietro. Torna nel prossimo fine settimana, per il settimo anno, il Palio di Tavernelle, ideato dall'Associazione socio-culturale “Gioventù tavernellese”, allo scopo di far rivivere il sano spirito agonistico tipico dei giochi popolari. Così, nella giornata clou di domenica 26 luglio, gruppi di contradaioli delle due fazioni scenderanno in piazza e daranno vita ad una serie di gare dal sapore retrò. Dalla corsa con i sacchi, al tiro alla fune, dal “magna svelto” alla staffetta con la carriola, passando per il “passa mela” e il “tramutamo”, sono oltre dieci i giochi popolari su cui si basa la sfida del Palio, con il coinvolgimento di decine di residenti dai 10 ai 50 anni, impegnati nella difesa dei propri colori. Il circuito interessato dalle gare è quello compreso tra Piazza Mazzini, via del Commercio e Viale della Resistenza. La disputa del Palio vero e proprio è in programma per domenica 26 a partire dalle ore 15, ma i festeggiamenti a Tavernelle inizieranno venerdì 24 luglio con il mercatino dell'artigianato e del vintage che aprirà i battenti alle ore 10 e con il lancio della sfida da parte dei capitani dei due rioni alle ore 21,30. Sabato 25 alle ore 17 spazio ai più piccoli con lo spettacolo di intrattenimento “Cavalieri streghe e santonazzi”. Mentre in serata sarà possibile avere un assaggio del Palio con la prova di arrampicata valevole come prima gara.