Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

A Palazzo Farrattini "incontri di architettura e arte tra storie di vini e dinastie"

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

La storia dell'architettura si unisce indissolubilmente con la storia dell'uomo e dell'ambiente circostante. La storia dell'architettura è conoscere le tracce passate per apprezzare i segni presenti. Questo l'orizzonte che fa da sfondo a quattro grandi architetti chiamati a parlare della vita e dell'opera di quattro architetti del passato, per cogliere elementi di continuità e di originalità nell'architettura contemporanea. Il progetto dal titolo “Tra passato e contemporaneità. Incontri di architettura e arte tra storie di vini e dinastie” è promosso dall'Ordine degli architetti della Provincia di Terni e dal Centro Studi Ridolfi, con il patrocinio della Regione dell'Umbria, del Comune di Amelia, dell'Istituto nazionale di architettura e dell'Ordine degli architetti della Provincia di Perugia ed è curato da Rita Rocconi dello Studio Artemis. Sarà così possibile comprendere quanto vasto ed importante sia il patrimonio architettonico dell'Umbria, regione scrigno di gioielli artistici di inestimabile valore, che aspettano solo di essere scoperti e valorizzati, come ad esempio il progetto di Antonio da Sangallo Il Giovane di Palazzo Farrattini ad Amelia, dove si svolgeranno gli incontri di “Architettura” e si potrà approfondire la conoscenza di questa famiglia e di altre importanti dinastie italiane. Ma, poiché la convivialità unisce al piacere del ritrovarsi il piacere del gusto, non mancheranno le storie di dinastie di nobili viticoltori, narrate dalla viva voce dei protagonisti, che per secoli hanno prodotto vini di qualità, famosi in tutto il mondo e che potranno essere degustati in occasione delle cene che seguiranno le varie conferenze. Così per quattro sere d'estate, nei venerdì di luglio, Palazzo Farrattini ad Amelia, si trasformerà in un ponte tra passato e presente, nel quale splenderanno le stelle dell'architettura, dell'arte e del buon vino, tra quadri d'autore come Andy Warhol, Keith Haring, Ugo Nespolo, Piero Dorazio (opere gentilmente prestate da due collezionisti folignati il dottor Cesare Pippi e il dottor Andrea Damiani) insieme ad alcuni oggetti di alto design, grazie alla collaborazione con Fantauzzi Arredamenti, tra le sale del piano nobile e gli alberi del giardino. La prima conferenza prevista per venerdì 3 luglio alle ore 17.30 sarà tenuta dall'ingegner professor  Paolo Belardi, che parlerà di Galeazzo Alessi (1512-1572) “ …famoso e molto celebre architettore perugino”. In esposizione all'interno di Palazzo Farattini sarà possibile ammirare alcune opere di Ugo Nespolo accanto alla quadreria antica. La cena curata dal Quadrifoglio Catering sarà impreziosita dalla presenza di Gianluigi Borghini Baldovinetti de' Bacci proprietario dell'azienda agraria San Fabiano ad Arezzo che parlerà dei suoi vini e  della sua nobile dinastia, che tra le altre cose commissionò a Piero della Francesca il ciclo della Vera Croce a San Francesco ad Arezzo. Il secondo appuntamento di venerdì 10 luglio alle 17.30 è con l'architetto Luciano Marchetti che parlerà di Mario Ridolfi (1904-1984) “Simbiosi tra urbanistica e composizione architettonica”. La cena sarà in compagnia di Donatella Cinelli Colombini con degustazione dei vini della Cantina Donatella Colombini dell'Azienda Agraria Casato Prime Donne di Montalcino e le opere di Keith Haring all'interno del Palazzo. Il terzo appuntamento vedrà protagonista l'architetto Paolo Leonelli che parlerà di Donato Bramante (1444-1514), ”Il principale autore del secondo Rinascimento-Romano” la cena sarà con Tiziana Frescobaldi con degustazione di vini della Cantina dei Marchesi de' Frescobaldi e le opere di Piero Dorazio. Il quarto incontro di venerdì 31 luglio è con l'architetto Giovanna Signorini che parlerà di Antonio da Sangallo Il Giovane (1484-1546), progettista di Palazzo Farrattini ad Amelia (1514). La cena sarà con Francesco Ricasoli con degustazione di vini della Cantina Barone Ricasoli e le opere in esposizione all'interno del Palazzo sono di Andy Wahrol. Ogni conferenza darà seguito all'acquisizione di tre crediti formativi professionali per gli architetti che vorranno partecipare. Durante le conviviali il padrone di casa Ettore Farrattini Pojani avrà il piacere di accompagnare gli ospiti alla visita del Palazzo. Il progetto è patrocinato inoltre dai Club Rotary di Terni, Spoleto, Amelia-Narni, Foligno. Lions di Terni Host, Terni San Valentino, Sangemini, Narni, Foligno, Inner Wheel di Terni, Spoleto, Foligno, Kiwanis di Terni e Foligno e Soroptimist di Terni e Foligno e con la preziosa partnership di Kama Costruzioni, Terni. Il costo della cena è di 35 euro e sarà possibile prenotare al numero 333 7702497 entro massimo due giorni prima dell'evento.