Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Eccidio dei Quaranta martiri, commozione per il 71esimo anniversario

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Settantunesimo anniversario dall'eccidio dei quaranta civili eugubini per mano delle truppe naziste, avvenuto all'alba del 22 giugno 1944. Alle 6,30 messa officiata da monsignor Mario Ceccobelli al mausoleo nell'ora dell'eccidio, avvenuto davanti al muro conservato nel parco del mausoleo che ancora ne porta gli indelebili, tragici, segni. GUARDA LE FOTO - IL VIDEO Alle 9,30 si è tenuto il corteo da piazza Quaranta martiri ai monumenti principali per deporre corone di alloro in ricordo (Monumenti ai caduti della Grande Guerra, Stele in viale del Teatro romano, edificio scolastico in via Perugina dove i quaranta furono imprigionati prima della morte). Alle 10,30 la messa celebrata da don Fausto Panfili. Al corteo hanno preso parte le autorità civili (presenti anche il sindaco Stirati e la presidente della Regione Marini), militari, religiose, la quinta classe della scuola primaria di Cipolleto, l'associazione “Famiglie dei Quaranta martiri” che ha elencato i quaranta nomi, e i membri del consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi che hanno depositato fiori sul muro.