Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Pet show", animali da tutto il mondo per la prima edizione

Tra gli ospiti il cane Deril e l'istruttrice Lucy

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Apre i battenti sabato 30 maggio e proseguirà sino a domenica 31 a Umbria Fiere di Bastia Umbra, la prima edizione di Pet show, la mostra mercato degli animali da compagnia, dedicata non solo agli operatori del settore, ma anche agli appassionati, grandi e piccoli. Tanti gli appuntamenti in programma, dalle 9 alle 19 sarà possibile visitare i padiglioni fieristici con ingresso a pagamento (10euro - ridotto 8 euro). Tanti gli appuntamenti previsti per conoscere da vicino gli amici animali, siano essi i più noti animali da compagnia, come cani, gatti e pesci, oppure gli animali esotici, volatili e anche gli insetti più strani. Il ricco programma prevede infatti molti momenti di approfondimento con gli esperti. Mostre, lezioni, incontri, la possibilità di scoprire e conoscere gli animali più disparati, provenienti da ogni parte del mondo, alcuni riprodotti in cattività, come rettili, tartarughe, altri protagonisti di momenti di approfondimento e di animazione per grandi e piccini. Sono 180 gli espositori e 18.000 i metri quadri di esposizione che accoglieranno gli amanti degli animali. Al mattino si terranno brevi incontri ad ingresso gratuito dedicati a cani e gatti, per imparare le regole di una corretta alimentazione o come fare del gioco con i nostri amici a quattro zampe un arricchimento ambientale e di socializzazione. Nel pomeriggio saranno invece protagonisti gli animali esotici con i consigli per gli acquisti, i piccoli mammiferi e i ratti con un approfondimento sugli insegnamenti per fare di questi ultimi un animale da compagnia. Gli appuntamenti si tengono ogni ora, a partire dalle 9 e fino alle 16,30, con la pausa del pranzo. Domenica 31 gli appuntamenti didattici dedicati ai pappagalli, ai camaleonti e a tartarughe e testuggini: come allevarli, farne degli animali da compagnia e quali regole e norme si devono rispettare per la loro detenzione. In programma ci sono anche le mostre permanenti, come quella dedicata agli “Insetti: gli spettri delle foreste” che permetterà di approfondire le capacità di mimetismo di fasmidi, lepidotteri e mantoidei in compagnia di chi li studia. Altre mostre saranno quella entomologica della Collezione Vivascienza, con oltre 3.000 esemplari di farfalle e coleotteri, laboratori didattici e conferenze sul tema, la mostra dedicata agli “Artropodi, predatori e prede nel microcosmo”, “Arachnophobia”, per tutti gli appassionati di ragni e scorpioni. Altre mostre saranno dedicate ai rettili, quelli a quattro zampe come i sauri e gli ofidi, ma anche quelli striscianti e alle tartarughe. Da visitare c'è anche la mostra dedicata alle formiche per conoscere da vicino quello che accade sotto terra, all'interno di un formichiere ed infine ai rapaci per imparare a riconoscere quelli diurni da quelli notturni e capire le regole della predazione. E poi ancora, l'esposizione felina, gare ed esibizioni di agility dog, di falconeria e un intero padiglione dedicato ai cavalli e agli animali da fattoria e da parco. Un'occasione quindi per ammirare dal vivo tanti animali e conoscere da vicino il loro mondo con l'aiuto degli esperti. Il programma dettagliato si può trovare sul sito internet www.petshow.it.