Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Progetti su parto e pediatria oncologica: premiato l'ospedale di Perugia

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

L'ospedale di Perugia riceverà due premi per altrettanti progetti che ne qualificano i servizi di eccellenza: avverrà in occasione del II convegno nazionale organizzato dall'associazione Cultura e Società, dal titolo “La centralità della persona nei migliori progetti della pubblica amministrazione e del volontariato”, in programma a Torino venerdì 27 febbraio. I progetti premiati. Il primo progetto premiato è quello riguardante la “Ri-valutazione dell'attività di sostegno ed informazione delle partorienti da parte delle ostetriche”, il secondo "I servizi scolastici garantiti al bambino in terapia oncologica". I riconoscimenti, come informa una nota dell'ufficio stampa dell'Azienda ospedaliera, verranno consegnati durante il convegno, che ha ricevuto tra gli altri il patrocinio del Ministero della Salute e della Regione Piemonte. Ad illustrare le peculiarità dei progetti saranno i componenti di una giuria di esperti della sanità pubblica, tra cui medici e professionisti preposti alla gestione della assistenza ospedaliera. LEGGI Laura Chiatti dopo il parto a Perugia: Orgogliosi della sanità umbra Nelle relazioni presentate dalla Direzione sanitaria del S.Maria della Misericordia, vengono illustrate le attività a favore delle partorienti, riguardanti la formazione attraverso appositi corsi, con i diversi percorsi assistenziali, tra cui il parto senza dolore, ed infine quello con la sola assistenza delle ostetriche, negli spazi dedicati - le Stanze di Lucina, inaugurate lo scorso autunno. Per quanto riguarda l'attività scolastica dei bambini ricoverati presso la struttura di Pediatria Oncologica, la scuola è attiva da oltre 20 anni, e le tre insegnanti del Circolo didattico di S.Sisto svolgono l'attività sia durante la degenza degli alunni, sia presso il Residence Chianelli quando le terapie vengono svolte ambulatoriamente.