Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pensione d'oro all'avvocato Cartasegna, indaga l'Inps

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Chiudere tutti i rapporti di consulenza con l'ex avvocato del Comune Mario Cartasegna, anche quelli ancora in itinere, al fine di non far lievitare ulteriormente la sua pensione d'oro. E' questo il primo obiettivo di Massimo Perari, nuovo capogruppo di FI in Comune (il passaggio di mano ancora da ratificare siglato in una riunione del gruppo), che sulla questione ha attaccato sin dall'inizio della legislatura. L'assist arriva da un servizio a tutta pagina del Corsera, che rivela anche una relazione dell'Inps provinciale su dieci pratiche che riguardano l'avvocato che guadagna “651mila euro l'anno”. Principale supporter di Perari Carmine Camicia, che interviene proprio su Cartasegna e fa gli auguri al nuovo capogruppo, ringraziando per quanto fatto l'uscente Sorcini.