Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'Istituto San Francesco racconta esperienze di lavoratori che nell'incertezza vedono una nuova partenza

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Ci è capitato spesso in questi ultimi mesi di avere più tempo per riflettere e ripensare il nostro futuro. E' cosi che l'Istituto San Francesco, uno dei poli formativi più importanti dell'Umbria per il recupero anni e conseguimento del Diploma di Stato, con sede a Perugia e Foligno, e con la Divisione On Line operativa in tutto il territorio italiano, ci racconta che alcuni nuovi iscritti proprio in questi giorni riferiscono come si son trovati a ripensare il loro avvenire; e incertezza per incertezza, perché non provare a terminare la scuola intrapresa da ragazzi? Magari con un indirizzo di studio, che la maturità gli fa scegliere con più consapevolezza e lucidità, in base a quelle che possono essere semplici passioni e che diventano poi lavoro per la vita. Da Sara Bacelli, la direttrice, traspare una certa commozione nel raccontarci le ultime iscrizioni, tra essi Marco, che "lavorava come corriere e trovandosi costretto a stare a casa e preparando il pranzo per la sua piccola ha scoperto la sua innata passione per la cucina e ora si è iscritto a I.P.S.E.O.A, l'ex alberghiero; oppure la nostra Laura, che ha svolto per dieci anni il lavoro di commessa e in questa situazione di emergenza ha capito quanto la gratifichi aiutare gli altri e se non fosse che non aveva i titoli sarebbe subito accorsa al richiamo della Protezione Civile; inutile dirlo che si è già iscritta all'indirizzo Socio Sanitario, riuscendo a conciliare benissimo lavoro/studio. Come diceva un vecchio film? Quando il gioco diventa duro i duri cominciano a giocare. Non nego - dice la direttrice Bacelli -, che inizialmente la gestione di questa situazione ci preoccupava, ma i nostri stessi studenti ci hanno permesso di non mollare mai e di continuare la nostra mission con determinazione e perseveranza. Infatti, grazie alla docenza on line abbiamo potuto assicurare a tutti i nostri iscritti, residenziali compresi, la continuità didattica e l'assistenza costante dei nostri tutor. Non li abbiamo abbandonati mai, siamo stati e continuiamo a stare sempre accanto a loro. Ma tutto ciò faceva, e fa bene, anche a noi; loro stessi ci danno fiducia e ci fanno comprendere che bisogna accogliere ogni sfida. Che proprio un momento di difficoltà può diventare un momento di crescita per tutti. Persone che hanno svolto per molti anni un lavoro che magari non li faceva sentire realizzati, in occasione del lockdown si sono messi a nudo e riscoperti con altri ruoli più vicini al loro sentire". L'istituto San Francesco per il Diploma di Stato in tutti gli indirizzi di studio, da sempre - viene specificato all'Istituto - offre una preparazione mirata a soddisfare le esigenze degli studenti, agli orari di lavoro e alla disponibilità di tempo che ognuno ha da dedicare allo studio, aiutandoli con materiale semplificato e tecniche che facilitano la memorizzazione, ma in questo periodo non si tratta solo di stare a disposizione, ma lottare insieme a loro e accanto a loro. Per questo conclude la direttrice, questo periodo sarà stato di chiusura di determinati luoghi ma sicuramente è di grande apertura per chi vuole cogliere l'opportunità di ripensare e di ridisegnare il proprio futuro.